venerdì 1 giugno 2012

Explosions in the sky.


Il titolo lo prendo in prestito dal nome di una (poco conosciuta) band.

Ed è un pò quello che vorrei far io adesso. Esplodere anzichè implodere.

Reprimere.
Imprimere.

Pensavo che, in fin dei conti, sto cambiando per lui.
Apparentemente. Invece questa volta non è così. Cambio pelle per me.

Stamane specchiandomi, mi sono piaciuta davvero. Strana sensazione. Mi sono vista in terza persona. Stavo osservando un'estranea e mi sono chiesta quale fosse il mio volto.

Quello reale. Quello che mostra le astrazioni della mia mente. Quello che non segue i criteri occhinasobocca.

Il dubbio wildiano del siamo ciò che appariamo si è insinuato. Non voglio più odiare il mio aspetto, non sopporterei odiare anche quello che il mio volto cela dietro 4 centimetri di pelle, carne ed ossa.


P.S.
Si, i post filosofici da quattro soldi finiranno. Presto mi racconterò.



5 commenti:

  1. A me piace il tuo post filosofico da quattro soldi =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. little girl ;) ti ringrazio e passo da te ;)

      Elimina
  2. Buongiorno :)
    Trovo che in questi post "filosofici" tu esprima meravigliosamente te stessa, i tuoi sentimenti ed i tuoi pensieri, non smettere!
    Appena capisco come "seguire" il tuo blog avrai una nuova lettrice fissa.

    Ps: sono finita per caso nel tuo altro blog ed ho amato la citazione dei Verdena nell'intestazione.

    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille...acqua :) scrivimi qualsiasi cosa tu voglia! adoro il contatto con le persone! anche se è meramente virtuale! ti piacciono i verdena?

      Elimina
  3. esplodere anzichè implodere..già..
    quando hai quella rabbia che si trastulla della tua anima..troppo piccola per poterla contenere..
    urlare contro il muro del suono..non servirebbe..
    una rabbia non consuma..nè si esaurisce..

    se vuoi passa da me

    RispondiElimina